SVN solovelanet

SVN 55

SVN solovelanet: rivista digitale dedicata al mondo della vela. Articoli di navigazione, di nautica e barche a vela

Issue link: http://svn.uberflip.com/i/1327417

Contents of this Issue

Navigation

Page 55 of 115

56 www.solovela.net sca e gli lasceremo fare ciò che per lui è più naturale, magari solo riposare all'ombra del tendalino, mentre la barca lo culla. Cani anziani Con i cani anziani il discorso cambia. Innanzitutto, occorre precisare che i cani invecchiano in maniera differente. I cani di grande taglia o i molossi hanno in media una vita un po' più breve, alcune specie come i cani da caccia (beagle, segugi e moti altri) sono invece molto longevi, l'età della loro vecchiaia quin - di cambia anche di molto. Un segugio difficilmente a 8-9 anni può essere considerato come un cane vecchio, mentre probabilmente un molosso avrà già degli acciacchi palesi. In base a queste distinzioni potremo valutare se sia il caso di portare o meno il cane a bordo. Un cane anziano non va portato in barca, per evitare di affaticarlo e, soprattutto con il caldo, mettere a rischio il cuore. Così come non van - no portati in barca cani affetti da patologie respira- torie, cardiache o qualsiasi altra malattia che in qual- che modo mini, anche in modo modesto, la salute del cane. I motivi sono molteplici: il cane non è in grado di comunicarci il suo malessere, ma dovremo sempre essere noi a rendercene conto. Dalla barca sarà più difficile ottenere in breve tempo il consulto Nel portare il proprio cane a bordo biosgnerà tenere conto che questi ha bisogno di scendere a terra più di una volta al giorno, quindi bisognerà evitare lunghe tratte di trasferimento

Articles in this issue

Links on this page

Archives of this issue

view archives of SVN solovelanet - SVN 55