SVN solovelanet

SVN 55

SVN solovelanet: rivista digitale dedicata al mondo della vela. Articoli di navigazione, di nautica e barche a vela

Issue link: http://svn.uberflip.com/i/1327417

Contents of this Issue

Navigation

Page 56 of 115

57 www.solovela.net di un veterinario in caso di emergenza. Portare un cane vecchio o malato a bordo è insomma una scel- ta fortemente sbagliata per l'animale, farlo sarebbe solo un atteggiamento egoistico. Il padrone Non possiamo infine non parlare dei padroni. Per- ché in quest'esperienza un ruolo cruciale è proprio quello nostro. La barca non è un luogo naturale per il cane, ma è possibile far sì che lo diventi, a patto di avere una profonda conoscenza e grande rispetto per il nostro amico. Serve un padrone paziente, di - sposto quando sarà a bordo a dedicare del tempo al quadrupede, perché il cane certamente avrà biso- gno di attenzioni in una situazione nuova e insolita per lui. Servirà un basso livello di stress e di ansia, un tono di voce tranquillizzante, servirà insomma il nostro buon senso e la capacità di comprendere che per il cane la barca è un posto insolito e avrà biso - gno di tempo per adattarsi. L'esperienza positiva del cane a bordo parte da noi. Se abbiamo una barca, e vorremmo prendere un cane, ma non siamo disposti a fare sacrifici per lui, allora è meglio non prenderlo. Se saremo bravi invece potremo non separarci mai dal nostro amico a quattro zampe e condividere con lui molte delle nostre passioni. Inutile dire che avere il pro- prio animale a bordo può cambiare in meglio la vacanza

Articles in this issue

Links on this page

Archives of this issue

view archives of SVN solovelanet - SVN 55