SVN solovelanet

SVN 55

SVN solovelanet: rivista digitale dedicata al mondo della vela. Articoli di navigazione, di nautica e barche a vela

Issue link: http://svn.uberflip.com/i/1327417

Contents of this Issue

Navigation

Page 63 of 115

64 www.solovela.net Dunque, per un randista è importante arrivare alla boa con tutta la scotta in chiaro, per non trovarsi nel- la spiacevole situazione appena descritta e subire gli insulti del timoniere. Come anticipato prima, in queste condizioni anche il peso dell'equipaggio è importante per poter far ruo - tare la barca attorno alla boa. Con la barca sbandata bisognerà cercare di avere più persone possibili so- pravento per aiutare la barca a poggiare. Lasciarsi impadronire dall'ansia e rientrare in pozzetto quando ci si avvicina alla boa è un errore frequente. Il più del- le volte è possibile lavorare anche seduti in falchetta. Sarà sufficiente portarsi dietro le code delle drizze o le scotte da recuperare e seguire le indicazioni del prodiere che sta preparando le manovre a prua. Naturalmente tutte queste cose si imparano con la pratica e con gli allenamenti. Il ruolo del tattico In conclusione abbiamo visto che riuscire ad approc- ciare e girare una boa di bolina in modo corretto è tutt'altro che semplice. Per questo motivo ci deve essere a bordo una persona che si prende l'onere e l'onore di scegliere la tattica e le manovre, e tutti de - vono seguire le sue indicazioni. " P e r g i r a r e l a b o a n o n è s u f f i c i e n t e c h e i l t i m o n i e r e p o g g i " Tutte le barche hanno girato la boa di bolina e cercano di posizionarsi al meglio per girare la boa successiva

Articles in this issue

Links on this page

Archives of this issue

view archives of SVN solovelanet - SVN 55