SVN solovelanet

SVN Annuario 2018

'SolovelaNet, la vela nel web', una piattaforma, una sinergia di strumenti per chi naviga

Issue link: http://svn.uberflip.com/i/944325

Contents of this Issue

Navigation

Page 55 of 183

56 V enezia è una delle città più belle del mondo ma questa sua bellez- za fa si che le sue strade molto spesso siano piene di turisti sino al sovraffollamento. Tutte queste persone possono portare il visi- tatore, specialmente quando viene sera, a desiderare un po' di tranquillità e di fuggire al caos del centro cittadino. Nonostante il disagio a volte creato dalla folla che si accalca per le piccole strade della città, Venezia è irrinunciabile. In nessun luogo del mondo cultura e bellezza si uniscono in modo così perfetto, senza contare che qui si tengono alcune delle manifestazioni più belle d'Italia connesse al mare. Le feste a di Anna Campanella Posti da scoprire Certosa di Venezia un marina per vivere Venezia Venezia si susseguono durante tutto l'anno, ma da maggio a ottobre sono una a ridosso dell'altra, una più bella dell'altra, la Festa dell'Assunzione, la Vogalonga, il Redentore, la Regata Storica e, per finire, a ottobre, la Velenziana e la Venice Marathon. Uno dei modi migliori per vivere questi eventi è quello di farlo in barca, con la propria barca. I vantaggi sono notevoli, il costo, Venezia si sa è cara e la propria barca lo è molto meno; la tranquillità, in barca la sera si è fuori dal mondo; la libertà di andare e venire come e quando si vuole. C'è un posto a Venezia, proprio davanti all'arse- nale a pochi minuti da piazza San Marco, un'i- soletta dal nome che richiama antichi mona- steri, la Certosa, dove le barche a vela sono sempre le benvenute. Qui c'è il Venezia Certosa Marina, un piccolo marina da 300 ormeggi, molto curato, dotato anche di un albergo e di un ristorante e di un grande parco alle sue spalle. Un luogo che è al centro di Venezia, ma nel contempo è spettatore distaccato del trambu- sto continuato che si vive sulle isole più grandi. Venezia Certosa è collegato a piazza San Marco con i normali traghetti di linea o con la navetta del marina, quando i primi non funzionano, la distanza è di circa quindici minuti, quello che in altri posti del mondo sarebbero un paio di fermate di metropolitana.

Articles in this issue

Links on this page

Archives of this issue

view archives of SVN solovelanet - SVN Annuario 2018